top of page

Le 3 strategie di Trading di Opzioni più diffuse

Aggiornamento: 18 apr

Nel complesso e dinamico mondo degli investimenti, le strategie di trading di opzioni giocano un ruolo cruciale nel mitigare i rischi e nel massimizzare i rendimenti. Questo articolo esplora tre strategie di trading di opzioni tra le più diffuse - Covered Call, Protective Put e Iron Condor - focalizzandosi in particolare sulla Protective Put come strumento di copertura in un mercato volatile.


strategie di trading

Indice


Strategie di trading di Opzioni: Covered Call

Descrizione: Questa è una strategia di trading moderatamente rialzista che viene impiegata quando un trader detiene una posizione lunga su un titolo e scrive (vende) opzioni call su quello stesso titolo allo scopo di generare un reddito tramite i premi delle opzioni. L'obiettivo di questa tecnica di trading è trarre profitto dalla ricezione del premio dell'opzione, pur mantenendo la posizione di titolo di base.

Se il titolo rimane stabile o scende, il trader mantiene il premio; se il titolo sale oltre il prezzo di esercizio, l'opzione può essere esercitata, obbligando il trader a vendere il titolo al possessore dell'opzione al prezzo di esercizio, ma il profitto è limitato al premio più la differenza tra il prezzo di acquisto del titolo e il prezzo di esercizio.

 

Esempio:


Premessa:

Immagina di possedere 100 azioni di un'azienda chiamata XYZ che attualmente si scambia a $50 per azione.

Decidi di scrivere (vendere) una call option su XYZ che ha un prezzo di esercizio di $55 e scade in un mese. Per questa opzione, ricevi un premio di $3 per azione.

Situazione:

Hai venduto 1 contratto call (equivalente a 100 azioni), ricevendo un premio totale di $300 ($3 per azione x 100 azioni).

 

Possibili scenari alla scadenza dell’opzione:

  1. Il prezzo dell'azione rimane sotto i $55 (prezzo di esercizio): Le opzioni scadono senza valore perché nessuno eserciterebbe il diritto di acquistare a $55 quando il mercato offre un prezzo inferiore. Mantieni sia le tue azioni che il premio di $300. Il tuo profitto è il premio ricevuto, che aumenta il rendimento complessivo della tua posizione in azioni.

  2. Il prezzo dell'azione sale a $60: Il possessore della call option potrebbe esercitarla per acquistare le tue azioni a $55 ciascuna. Devi vendere tutte le 100 azioni al prezzo di esercizio di $55, nonostante il prezzo di mercato sia $60. Il tuo profitto per azione sarà di $5 ($55 - $50) più il premio di $3 per azione, per un totale di $8 per azione. Pertanto, il tuo profitto totale sarà di $800 ($8 x 100 azioni), ma perdi l'opportunità di vendere al prezzo di mercato più alto di $60.

  3. Il prezzo dell'azione scende a $45: Anche in questo caso, le opzioni scadono senza valore, e mantieni il premio di $300. Tuttavia, hai una perdita non realizzata sulle azioni di $500 ($5 per azione x 100 azioni), ma il premio ricevuto riduce questa perdita a $200.

In conclusione, la strategia di trading “Covered Call” può generare un reddito aggiuntivo dal premio delle opzioni, offrendo al contempo una certa protezione contro un calo del prezzo dell'azione. Tuttavia, limita il potenziale di guadagno se il prezzo dell'azione aumenta notevolmente.

Strategie di trading di Opzioni: Protective Put

Descrizione: Questa strategia di trading con opzioni è utilizzata dai traders che hanno una posizione lunga su un titolo e desiderano proteggersi dal rischio di un calo del prezzo. Acquistando un'opzione put, il trader ottiene il diritto, ma non l'obbligo, di vendere il titolo a un prezzo di esercizio prefissato entro una certa data. Se il prezzo del titolo scende al di sotto del prezzo di esercizio, il trader può esercitare l'opzione put, vendendo il titolo al prezzo di esercizio e limitando così la perdita. Se il titolo sale, il trader beneficia dell'aumento del prezzo del titolo, meno il costo del premio dell'opzione put.

Esempio:

 

Premessa:

Immaginiamo di possedere 100 azioni di un'azienda chiamata XYZ che attualmente si scambia a $100 per azione.

Vuoi proteggere il tuo investimento da una possibile diminuzione del prezzo delle azioni nei prossimi tre mesi.

Acquisto della Put:

Decidi di acquistare un'opzione put su XYZ che ha un prezzo di esercizio di $95 e scade in tre mesi. Per questa opzione, paghi un premio di $5 per azione.

Costo dell'assicurazione:

Hai acquistato 1 contratto put (equivalente a 100 azioni), pagando un premio totale di $500 ($5 per azione x 100 azioni).

Possibili scenari alla scadenza dell'opzione: Il prezzo dell'azione scende a $80:

  1. Puoi esercitare l'opzione put per vendere le tue azioni a $95 ciascuna, nonostante il prezzo di mercato sia $80. Questo limita la tua perdita a $5 per azione (la differenza tra il prezzo di acquisto delle azioni, $100, e il prezzo di esercizio dell'opzione put, $95, meno il costo del premio dell'opzione put, $5). Senza l'opzione put, la tua perdita sarebbe stata di $20 per azione.

  2. Il prezzo dell'azione sale a $110: Le opzioni scadono senza valore perché non avrebbe senso esercitarle per vendere a $95 quando il mercato offre $110. Mantieni le tue azioni che ora valgono $110 ciascuna, ma hai pagato un premio di $500 per l'opzione put come costo dell'assicurazione, quindi il tuo guadagno netto è minore rispetto a non avere l'opzione put.

  3. Il prezzo dell'azione rimane a $100: Anche in questo caso, l'opzione put scade senza valore. La tua posizione non ha guadagnato né perso valore (escludendo il costo del premio dell'opzione put), quindi l'unica perdita è il costo dell'opzione put, che funge da "assicurazione".

Questa strategia di trading “Protective Put” è efficace per proteggere gli investitori da perdite significative, limitando la perdita massima al costo del premio pagato per l'opzione. Tuttavia, il costo del premio riduce il potenziale di profitto totale.

 

Da considerare con attenzione:

Devi fare attenzione al fatto che se il mercato di cui sei possessore sale ed hai ancora in portafoglio le tue put con lo strike originale, in realtà la tua protezione scatterà solo se il mercato dovesse ritornare ai livelli originali e quindi tutto il movimento dei tuoi titoli dal nuovo prezzo ai vecchi livelli non sarebbe protetto e pertanto ti troveresti a pagare, o meglio ad avere pagato, una protezione che se prima aveva un senso, adesso la sua utilità è diminuita fortemente.

Questi sono i punti chiave che devi considerare per questa tecnica:

  • Protezione Diluita: Man mano che il valore del titolo aumenta, la protezione relativa offerta dalla put acquistata precedentemente (con uno strike price ora significativamente inferiore rispetto al nuovo prezzo del titolo) diventa meno significativa. Ciò significa che, se il mercato dovesse correggere verso il basso, la protezione effettiva scatta solo dopo che il titolo ha perso una porzione sostanziale del suo guadagno recente.

  • Rolling delle Opzioni: Una strategia che alcuni investitori potrebbero considerare in questo scenario è il "rolling" delle opzioni put a strike price più elevati man mano che il valore del titolo aumenta. Ciò può essere fatto vendendo le opzioni put esistenti e acquistando nuove put con uno strike price più vicino al prezzo attuale di mercato del titolo. Questo approccio può aiutare a mantenere un livello di protezione più adeguato, ma comporta ulteriori costi di transazione e il pagamento di premi più elevati per le nuove opzioni put acquistate.

  • Bilanciamento Costi-Benefici: La decisione di effettuare il rolling delle opzioni o di mantenere le posizioni esistenti dipenderà da un bilanciamento tra i costi aggiuntivi e i benefici percepiti della protezione aggiornata. Gli investitori devono valutare se i costi aggiuntivi giustificano la protezione extra fornita dalle opzioni put a uno strike più elevato.

  • Strategia Dinamica: La gestione dinamica della protezione del portafoglio è cruciale, soprattutto in un mercato in rapido movimento. Ciò potrebbe includere l'adattamento delle strategie di copertura basate sull'evoluzione delle condizioni di mercato e degli obiettivi di investimento.

In conclusione, mentre le opzioni put di protezione possono offrire una "assicurazione" contro le perdite significative, la loro efficacia come strumento di protezione deve essere costantemente rivalutata in relazione alla performance del portafoglio e alle condizioni di mercato. Gli investitori possono aver bisogno di adattare la loro strategia di protezione per garantire che rimanga in linea con i loro obiettivi di investimento e con il contesto di mercato attuale.

 

Devi pertanto valutare con attenzione (e ci sono tecniche specifiche per farlo in modo corretto) se utilizzare opzioni a scadenze lunghe oppure opzioni a scadenze brevi.

 

Tale decisione di acquistare opzioni put di protezione con scadenze vicine o lontane dipende da vari fattori, tra cui le tue aspettative di mercato, la tolleranza al rischio, e gli obiettivi di investimento. Ecco alcuni ulteriori punti da considerare per aiutarti a decidere:

Scadenze vicine:

  • Costo Inferiore: Le opzioni put con scadenze vicine tendono ad avere premi inferiori rispetto a quelle con scadenze lontane, principalmente a causa del minor tempo disponibile affinché l'evento avverso si verifichi. Questo rende la protezione a breve termine meno costosa.

  • Rinnovo Frequente: Se scegli scadenze vicine, potresti dover rinnovare frequentemente la tua protezione, esponendoti a costi ricorrenti che possono erodere i rendimenti complessivi, anche se attualmente i costi per negoziare opzioni sono davvero irrisori.

  • Protezione contro cali  immediati del mercato: Se sei preoccupato per cali di prezzo a breve termine o eventi di mercato specifici nell'immediato futuro, le scadenze vicine offrono una protezione mirata e più economica.

Scadenze lontane:

  • Costo Superiore: Le opzioni put con scadenze lontane sono più costose a causa del maggiore valore temporale. Il premio più alto riflette l'incertezza maggiore e il tempo più lungo durante il quale l'evento protetto potrebbe verificarsi.

  • Protezione a Lungo Termine: Offrono una copertura a lungo termine senza la necessità di rinnovo frequente, il che è vantaggioso se prevedi un periodo di incertezza prolungato o vuoi una tranquillità d'animo per un periodo più esteso, ma ti potresti trovare ad affrontare il problema che ti ho esposto poc’anzi.

  • Sensibilità al Time Decay: Anche se il costo iniziale è maggiore, il decadimento temporale (time decay) delle opzioni a lunga scadenza è meno pronunciato nei primi stadi della vita dell'opzione. Tuttavia, il valore temporale diminuirà man mano che ci si avvicina alla scadenza.

Fattori da considerare:

  • Aspettative di Mercato: Se prevedi che il mercato sarà al rialzo nel breve termine, le opzioni a breve scadenza potrebbero non essere efficaci, poiché perderanno valore rapidamente. In questo scenario, le opzioni a lunga scadenza potrebbero non giustificare il loro costo più elevato se non sei preoccupato per la protezione a lungo termine.

  • Obiettivi e Tolleranza al Rischio: Valuta i tuoi obiettivi di investimento e la tolleranza al rischio. Se l'obiettivo è proteggere contro perdite significative in un mercato incerto a lungo termine, le scadenze lontane possono avere più senso.

  • Costi: Considera l'impatto dei premi delle opzioni sulla performance complessiva del tuo portafoglio.


Strategie di trading di Opzioni: Iron Condor


Descrizione: La strategia dell'Iron Condor è una strategia di trading di opzioni che mira a capitalizzare sulla stabilità di un titolo sottostante. È considerata una strategia neutrale, poiché l'investitore che la impiega prevede che il prezzo del titolo rimarrà entro un certo intervallo durante la durata delle opzioni. Questa strategia combina la vendita di una put option "out of the money" (OTM) e di una call option OTM, insieme all'acquisto di una put option e di una call option ulteriormente OTM, tutte con la stessa scadenza. L'obiettivo è di incassare i premi delle opzioni vendute, mantenendo i rischi limitati attraverso le opzioni acquistate.

Meccanica dell'Iron Condor

L'Iron Condor è composto da quattro parti:

  • Vendita di una Call Option OTM: Si vende una call option con uno strike price leggermente superiore al prezzo corrente del titolo;

  • Acquisto di una Call Option OTM con uno strike più alto: Si acquista una call option con uno strike price ancora più alto per limitare il rischio massimo;

  • Vendita di una Put Option OTM: Si vende una put option con uno strike price leggermente inferiore al prezzo corrente del titolo;

  • Acquisto di una Put Option OTM con uno strike più basso: Si acquista una put option con uno strike price ancora più basso per limitare il rischio massimo.

Esempio pratico:

Immaginiamo che il titolo XYZ si stia attualmente scambiando a $100. Un trader decide di implementare una strategia Iron Condor con le seguenti opzioni (tutte con la stessa scadenza, ad esempio, tra un mese):

  • Vendita di una Call Option: Strike price a $105, premio incassato di $2.

  • Acquisto di una Call Option: Strike price a $110, premio pagato di $1.

  • Vendita di una Put Option: Strike price a $95, premio incassato di $2.

  • Acquisto di una Put Option: Strike price a $90, premio pagato di $1.

Il premio netto incassato dalla configurazione di queste opzioni è di $2 (premio incassato dalla vendita delle opzioni) - $1 (premio pagato per le opzioni acquistate) = $1 per opzione. Dato che ogni contratto di opzione standard rappresenta 100 azioni, l'investitore incassa $100 ($1 x 100) per ogni Iron Condor configurato.

Scenari di Profitto e Perdita:

  • Profitto Massimo: Il profitto massimo è limitato al premio netto incassato. Questo si verifica se il prezzo di XYZ alla scadenza è tra i due strike price delle opzioni vendute ($95 e $105). In questo caso, tutte le opzioni scadono senza valore, e l'investitore mantiene il premio netto incassato.

  • Perdita Massima: La perdita massima è limitata alla differenza tra gli strike price delle opzioni vendute e acquistate, meno il premio netto incassato. Nel nostro esempio, se il prezzo di XYZ scende sotto $90 o sale sopra $110, la perdita massima è di $400 ($5 differenza tra gli strike price delle call o delle put x 100, meno il premio netto incassato di $100).

  • Punto di Pareggio: I punti di pareggio si trovano aggiungendo e sottraendo il premio netto incassato agli strike price delle opzioni vendute. Nel nostro esempio, i punti di pareggio sarebbero a $94 e $106.

 

 

In conclusione la strategia seppure sembra molto interessante, statisticamente dimostra che, a meno che si facciano delle manutenzioni molto professionali quando il mercato esce dal suo range con rolling delle opzioni, l’Iron Condor può annullare molti trade profittevoli con un solo trade in perdita riportando il conto del trader al punto di partenza. 

 

Ovviamente potremmo parlare di una quantità enorme di variazioni di queste ed altre strategie, vista la duttilità di questo strumento ed ognuna avrà i suoi pregi e i suoi difetti a seconda del tipo di mercato in cui vengono applicate e pertanto sarebbe difficile per un trader novizio (e neanche tanto novizio a dire la verità) avere quella tale sensibilità per il mercato.

Il punto principale però è che ci sono strategie che abbiamo individuato e che sono esposte nei nostri corsi, che riescono a individuare unicamente trade che abbiano delle probabilità di vincita molto superiori a quelle di andare in perdita, e che anche se ciò dovesse accadere la perdita non sarà mai tale da annullare una lunga serie di trade profittevoli.

Un'unione perfetta del meglio di ogni strategia senza i difetti tipici di quella strategia.


strategie di trading

Comments


bottom of page